Incidenti di droni con acqua e sabbia

Basta non soffiare!

Non tutti i droni tornano indenni dalle vacanze estive. Nell’intervista, il professionista dell’annegamento dà consigli su come evitare alcuni contrattempi.

GIORNALISTA: Drone Hospital, ripari i droni rotti. L’azienda è in pausa estiva?

Ospedale dei droni: al contrario. In estate abbiamo sempre molto più da fare del solito. In media, registriamo il 30% di danni in più in estate rispetto al resto dell’anno.
GIORNALISTA: Perché è così?

Ospedale dei droni: sospettiamo che le persone utilizzino i dispositivi in modo diverso quando sono in vacanza o con gli amici. Spesso si tratta di danni da impatto e il dispositivo spesso cade nella sabbia o nell’acqua.

GIORNALISTA: Cosa fare se il drone è nella sabbia e ci sono granelli di sabbia in tutte le aperture?

Ospedale dei droni: non esplodere! Questo spesso spinge i chicchi più in profondità e possibilmente fornisce umidità. Questo peggiora tutto. Meglio aspirare un po ‘in casa con un aspirapolvere a metà potenza. Una spazzola morbida funziona meglio per rimuovere polvere e sabbia dalle aperture. Usiamo qualcosa del genere anche in officina. A volte può anche aiutare uno stuzzicadenti.

GIORNALISTA: E se cade in acqua, è comunque tutto finito?

Ospedale dei droni: dipende. L’acqua salata è particolarmente dannosa perché può corrodersi più rapidamente mentre si asciuga. In ogni caso, rimuovere immediatamente la batteria e la scheda SD e far defluire l’acqua. Con acqua salata, le aree interessate possono essere accuratamente risciacquate con acqua dolce. Il drone viene quindi lasciato asciugare per diversi giorni. Quando il drone è asciutto puoi inserire la batteria e vedere cos’altro funziona. Se qualcosa brucia, rimuovere immediatamente la batteria e portare il drone da uno specialista per una valutazione.

Incidenti di droni con acqua e sabbia 1
I danni causati dall’acqua sono complicati e spesso difficili da riparare

GIORNALISTA: È possibile salvare dati o foto e video?

Ospedale per droni: nella maggior parte dei casi, la scheda SD non è danneggiata e le foto ei video registrati in precedenza possono essere trasferiti dalla scheda al computer. Se la scheda SD è stata danneggiata, possiamo provare a salvare ciò che può essere salvato, ma spesso lo sforzo e il reddito non valgono più la pena.

GIORNALISTA: Che consiglio hai per evitare tali danni o perdite?

Ospedale dei droni: le spiagge sabbiose dovrebbero essere evitate se possibile, poiché i granelli di sabbia turbinano nell’aria anche con poco vento. Se non puoi evitarlo, almeno decolla e atterra su un luogo senza sabbia o su una piattaforma. È meglio salvare foto e video dopo ogni volo, soprattutto se sei sull’acqua o in aree inaccessibili. Alla fine, i dati sono spesso di maggior valore rispetto al dispositivo.

GIORNALISTA: È ancora possibile riparare da soli qualcosa sui droni moderni?
Ospedale dei droni: difficilmente. Oggi puoi aprire i dispositivi solo con strumenti speciali e danneggiare altri componenti se non sai cosa fare.

GIORNALISTA: Qual è stato il danno più palese che hai mai avuto sul tavolo?

Ospedale dei droni: durante le riprese, il drone si è schiantato prima su una parete rocciosa ad alta velocità e poi è caduto nel lago fangoso sottostante. Il dispositivo era difficilmente riconoscibile come un drone e, a parte le registrazioni video, non è stato possibile salvare nulla.

GIORNALISTA: Non devi aggiustare ogni piccola cosa immediatamente. Che danno puoi lasciare così com’è per ora?

Ospedale per droni: graffi e ammaccature di solito non influenzano il comportamento in volo e possono essere lasciati così come sono. I problemi con il gimbal / fotocamera non devono essere risolti immediatamente se puoi ancora convivere con la qualità dell’immagine.

GIORNALISTA: Che tipo di danno dovrebbe essere riparato immediatamente?

Ospedale dei droni: tutti i danni che influiscono sulla sicurezza del volo devono essere riparati immediatamente e prima del volo successivo. Questi includono motori che scricchiolano, problemi con il GPS o stabilizzazione dell’assetto e problemi con il telecomando radio. Anche le eliche danneggiate dovrebbero essere sostituite immediatamente, perché il rischio di problemi successivi è molto alto qui, ma puoi farlo facilmente da solo. Inoltre, le batterie difettose o gonfie non dovrebbero più essere utilizzate.

GIORNALISTA: Come riconosco una batteria gonfia?

Ospedale dei droni: non appena la batteria non ha più la sua forma originale per lo più cubica e mostra curve, è gonfia.

GIORNALISTA: Cosa dovresti fare esattamente allora?

Ospedale dei droni: le batterie gonfie non possono essere riparate. Non puoi caricarli in nessuna circostanza, specialmente al chiuso, o usarli per il volo. Anche le batterie gonfiate non possono essere spedite. Se la batteria deve essere trasportata, solo in una scatola a prova di fuoco, soprattutto in macchina. La batteria viene portata al locale sito di smaltimento, dove viene consegnata a un dipendente per lo smaltimento professionale.